lunedì 13 luglio 2015

La Taverna degli Autori - "Incontri in Maschera" di Monica Scianchi



Oggi ospitiamo Monica Scianchi che presenta il suo romanzo erotico "Incontri in Maschera".


sinossi:.Torino 2030.
"Incontri in maschera" è uno dei migliori punti di ritrovo per tutti coloro che abbiano voglia di incontri sensuali nella massima sicurezza e discrezione.
Per Altea, professoressa universitaria, è l'occasione ideale per liberare gli istinti senza avviare una relazione sentimentale. La vita l'ha scottata troppe volte perché lei voglia esporre di nuovo il suo cuore.
Forse, però, un incontro che non aveva previsto le farà cambiare idea. 
Forse il suo cuore è pronto ad aprirsi di nuovo.










L’autrice. Monica Schianchi nasce a La Spezia nel 1994. Fin da piccola attratta dalla lettura e dalla scrittura, scrive il suo primo libricino a otto anni, a mano, come regalo per la sorella. A 13 anni ultima la stesura del suo primo romanzo "Il Potere dell'Amore - Le guerre dei Clan", oggetto di revisione fino alla pubblicazione, avvenuta durante l'ultimo anno delle superiori.
Ottenuto il diploma al Liceo Classico, si iscrive al corso di Lettere Antiche all'Università di Torino.
A fine 2014 esce una nuova versione ebook del romanzo, ed esce anche il racconto spin off "Luna calante", scaricabile gratuitamente, sempre in ebook.
Ad aprile 2015 l'autrice fonda, insieme ad altre scrittrici, l'associazione culturale "S.E.U." (scrittori emergenti uniti), della quale è vice- direttrice, e con la quale il romanzo aveva già partecipato al Pisa Book Festival 2014, al Modena Buk 2015, al Torino Comics 2015 e sarà al Salone Internazionale del libro di Torino 2015.
Attualmente, tra un esame e l'altro, sta lavorando ad un romanzo distopico di nome "Misandria" e sta progettando alcuni romanzi storici. 




L’intervista. Come è nata l'idea per questo romanzo?

Per gioco. Ricordo che stavo parlando con il mio ragazzo dei successo suscitato dai romanzi erotici su Amazon e per scherzo ho detto qualcosa come "E che ci vuole a scrivere un romanzo erotico? Basta scrivere di una donna che non si fida degli uomini..." E in poche parole ho abbozzato la trama, poi ci ho riflettuto e ho pensato che non fosse poi così male. Così l'ho affinata ed ho iniziato a buttare giù quello che è poi diventato "incontri in maschera".

Si tratta di una saga o di un romanzo autoconclusivo? Hai in progetto un prequel/sequel o uno spin off su questa storia?

Il romanzo è autoconclusivo, ma recentemente ho pensato di aver sfruttato poco l'ambientazione del locale "Incontri in maschera", perciò ho pensato di scrivere qualche racconto spin off legato proprio al locale dove si reca Altea, ne ho già in mente tre.

Quali sono i personaggi che ami di più della tua storia?

sicuramente il mio preferito è  Ater, il meraviglioso gattone nero di Altea, è inverosimilmente affettuoso e riesce a smorzare tutte i momenti di tensione con la sua dolcezza.
Passando agli umani mi piace molto Federico, il protagonista maschile, forse perché caratterialmente gli ho dato alcune caratteristiche del mio ragazzo. E' intelligente, determinato, passionale e incredibilmente disposto all'ascolto.
Ovviamente apprezzo anche la protagonista, Altea, che pure molti hanno definito fin troppo "cinica" o "antipatica". Mi somiglia molto, in realtà, e io la trovo realista. Le ho dato molto del mio carattere e delle mie idee, perciò non apprezzarla sarebbe inevitabile.

che cosa troveremo nel romanzo?
Nel romanzo troverete il percorso di crescita di una donna che la vita ha reso forte, che ha raggiunto i suoi traguardi faticando. E' la storia di una donna che non ha fiducia negli uomini e pertanto sceglie di frequentare un locale, Incontri in maschera, dove poter fare sesso senza preoccupazioni e senza farsi riconoscere, ma grazie alla sua migliore amica conosce un uomo, Federico, appunto, e lui forse le dimostrerà di essere diverso dagli altri. Ah, ovviamente, essendo un erotico, troverete anche alcune scene piccanti.

quanto tempo hai impiegato a scrivere quest'opera?
davvero poco tempo, credo non più di due mesi (mi sono dovuta interrompere a causa degli esami). Una volta venuta in mente la storia il testo si è quasi lasciato scrivere da solo. Ero sempre ispirata, a volte mi svegliavo la notte per appuntare una frase o una scena.

Come mai hai deciso di autopubblicare quest'opera? Quali sono le difficoltà e i pregi?
Ho voluto provare Amazon perché me ne hanno parlato molto bene. L'autopubblicazione secondo me è un'ottima scelta, dal momento che ti consente di scegliere (più o meno) il prezzo dei tuoi lavori e concede percentuali di guadagno più alte. certo, la promozione va completamente curata, e non si ha alle spalle un editor competente (a meno di non pagarlo), ma si sa che in realtà le piccole case editrici difficilmente possono offrire pubblicità o distribuzione, perciò ho voluto fare tutto da sola e per ora sono molto soddisfatta.

Quali sono gli aspetti del tuo romanzo che ami di più e che vorresti far arrivare al cuore dei lettori?
Mi piace il fatto che, secondo me, non è una storia banale. Lui non è il solito miliardario e lei non è la solita studentessa inesperta che sviene non appena se lo trova davanti. Nella storia ci sono una serie di eventi inaspettati che credo possano colpire il lettore. E una serie di flashback che hanno lo scopo di approfondire la personalità di Altea. Vorrei che al lettore arrivasse l'amore incondizionato che la protagonista prova per il suo gatto e per sua nipote, il fatto che lei sia una donna che si è fatta da sola. E il modo in cui si innamora è descritto con tutta la sincerità  che ho potuto inserire perché ho descritto quello che io provo per il mio ragazzo. Perciò mi piacerebbe sapere che in alcuni momenti, quando Altea soffre o quando ama, il lettore riesca ad entrare in sintonia con lei.

Parlaci un po' di te e delle tue opere.
Io sono una lettrice accanita, e da quando ho iniziato a leggere ho iniziato a scrivere. Divoro praticamente tutti i generi, ma il mio preferito è il romanzo storico di ambientazione romana, che spero di  riuscire a scrivere presto. Come dicevo ho iniziato a scrivere piccolissima e infatti il mio primo romanzo, un paranormal romance, "Il Potere dell'Amore" l'ho scritto per la prima volta a 13 anni. Sono anche fissata con lo studio, dopo il Liceo Classico mi sono iscritta al corso di Lettere Antiche e ora sono al secondo anno. Da poco tempo ho iniziato a partecipare alle fiere del libro con il gruppo SEU (neonata associazione culturale di cui sono la vicepresidente) e cerco di impegnarmi nella promozione mia e dei miei libri. 

"Grazie alla maschera che indosso mi sento protetta. Gli altri non sanno chi sono, ed è come se in questo modo non potessero farmi del male. (...) Nessun'altra sfera è coinvolta e il mio cuore non corre il pericolo di essere ferito."

"Mi sento sbriciolata. Sono un simulacro di sabbia e sto cercando in tutti i modi di non sfaldarmi, e l'unico modo per riuscirci è non lasciarsi andare. 
Le mie ferite sono tutte scoperte e devo dare loro il tempo di guarire."

" "Ti spaventa se ti dico che ho intenzione di passare insieme a te tutto il resto della mia vita, finché  avrò respiro e finché mi vorrai?"
"No", gli accarezzo le labbra. "Non mi spaventa, e sarà meglio che tu la mantenga, perché ho intenzione di farlo anch'io".


Nessun commento:

Posta un commento